Madrid monumentale

Puerta del Sol

La Puerta del Sol

È un luogo emblematico della città attraversata dal fiume Manzanarre, il punto nevralgico e il centro delle comunicazioni. Nella Puerta del Sol si trova la statua de “El Oso y el Madroño”, dello scultore Antonio Navarro Santafé, che rappresenta lo scudo di Madrid.

In questo grande spazio urbano si trova dal 1950 il cosiddetto Kilometro Zero, da dove partono tutte le autostrade radiali spagnole.

Il Monastero de las Descalzas Reales

Occupa l’antico palazzo dove vissero Carlo I e Isabella di Portogallo e dove nacque, nel 1535, la figlia Giovanna.

Al suo interno distaccano gli arazzi tessuti a Bruxelles su cartoni di Rubens.

Indirizzo: Plaza de las Descalzas

Orario: Da martedì a sabato dalle 10:00 alle 14:00 e dalle 16:00 alle 18:30. Domenica e festivi: solo di mattina dalle 10:00 alle 15:00.

Cibeles

La Cibeles

Questa fontana ha acquisito importanza internazionale perché in essa i tifosi del Real Madrid Club de Fútbol celebrano gli scudetti della Liga, la Coppa del Re e la Coppa UEFA.

Il monumento, disegnato da Ventura Rodríguez, è stato eretto nel 1782. La figura della dea e il carro sono stati scolpiti dall’artista Francisco Gutiérrez, mentre Roberto Michel s’incaricò di intagliare i leoni.

Puerta de Alcalá

La Puerta de Alcalá

L’importanza di questo monumento è tale che possiede anche una canzone propria, con testo di Ana Belén e Víctor Manuel.

Fu costruita da Francisco Sabatini durante il regno di Carlo III e fu inaugurata nel 1778, diventando una vera e propria icona della città, una bandiera, uno stendardo per il mondo.